“Wa Akhiran” (“Finalmente”) riunisce Nadine e Kosai

Torna insieme la coppia televisiva vincente (e molto amata dal pubblico) composta dall’attrice libanese Nadine Nassib Njeim, e l’attore siriano Kosai Khauli.

C’è, dunque, grande attesa ed entusiasmo per la seconda stagione che riunisce il duo più amato delle tv arabe, dopo il successo di “2020”, andata in onda l’anno scorso. 

“Wa Akhiran” (“Finalmente”) è la nuova serie tv scritta e diretta da Osama Obaid Al Nasser, e prodotta da Sadiq Al Sabah. Si tratta di avventura drammatica e romantica piena di suspense e colpi di scena. La storia ruota attorno alla protagonista Khayal (Nadine), una donna forte e decisa in fuga dal suo passato, pieno di dolori e lati oscuri, e la sua storia d’amore complicata con Yaqout (Kosai), un ex prigioniero con una vita instabile. Yaqout è coinvolto, con alcune bande, in rapimenti e omicidi e traffico di esseri umani. Il loro è un amore da difendere fino in fondo che potrebbe cambiare la vita di entrambi. 

Nadine Nassib Njeim è un’attrice libanese di madre tunisina. A iniziato giovanissima a partecipare a concorsi di bellezza e, a vent’anni, è stata eletta Miss Libano 2004. Ha rappresentato il suo paese d’origine in Miss Universo 2005 in Thailandia.

Nadine ha iniziato la sua carriera nella recitazione ed è divenuta molto popolare dopo aver partecipato adiverse serie televisive come “Al Hayba” (“Prestigio”), “Nos Youm” (“Mezza giornata”), “Samra” (“La mora”). Per il suo ruolo, in quest’ultima serie, è stata nominata come “Migliore attrice” ai “Seoul International Drama Awards”.

In dieci anni, ha ottenuto numerosi riconoscimenti e ha vinto diversi premi come miglior attrice protagonista. A partire dal 2021, è l’attrice libanese più amata e seguita su Instagram con oltre 16 milioni di follower.

Kosai Khauli, attore siriano, tra i più celebri del mondo arabo. Nato in Siria nel 1976, ha iniziato la sua carriera scolastica come studente di giurisprudenza per due anni, ma ha poi deciso di proseguire gli studi di recitazione presso l’Istituto superiore di arti drammatiche di Damasco, in Siria, dove si è laureato nel 1999. Ha interpretato il re d’Egitto, Ismail Pasha, nello storico dramma televisivo del 2014 “Saraya Abdeen”, trasmesso su MBC.

Attore pluripremiato, amato dal pubblico e acclamato dalla critica, Khauli ha ricevuto il premio come miglior attore arabo nel 2006 per il suo ruolo nella serie “Ghizlan fi ghabat al thiab” (“Gazzelle nella foresta dei lupi”) e ha vinto lo stesso premio nel 2011 per il suo ruolo nella serie “Takht Sharqi” (“Banda orientale”). Il giovane attore ha, anche, ricevuto due premi Murex D’or in Libano, come artista dell’anno nel 2010, e miglior attore nel 2011. Attualmente è residente negli Stati Uniti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial