Lo stilista siriano Rami Al Ali nell’elenco delle più grandi personalità del mondo della moda

Ha vestito Beyoncé, Jennifer Lopez e Naomi Campbell. E ora è stato inserito nella lista delle personalità che rendono grande l’industria moda. E’ la favola dello stilista siriano Rami Al Ali. Qualche giorno fa, la notizia a Dubai: Rami Al-Ali è diventato il primo stilista siriano ad essere incluso nella lista BoF 500, l’indice di Business of Fashion delle persone che danno forma all’industria della moda.

Al Ali ha dimostrato un impegno nel coltivare giovani designer attraverso programmi di tutoraggio con l’Esmod Fashion Institute di Dubai e il Dubai Design and Fashion Council. È, inoltre, il fondatore di Ard Dyar, un progetto dedicato a potenziare i futuri talenti siriani mettendoli in contatto con leader affermati del settore.

L’artista siriano, orgogliosamente, ha dato la notizia ai suoi fans tramite i suoi profili social: “Ho il privilegio di essere incluso in #BOF500 2023, grazie Imran Amed (fondatore e Ceo di Bof) per la tua fiducia e la tua visione”.

Rami Al Ali ha lanciato la sua prima collezione di alta moda per l’AI, nel 2012 a Parigi, ispirata a creazioni barocche. Lo stilista siriano, per anni, ha presentato due collezioni couture nelle passerelle della capitale francese. La sua ultima collezione è stata proposta al pubblico nel 2016. Era la collezione Primavera Estate, ispirata all’arte decorativa moresca e alla manipolazione storica attualizzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial