Huda Hussain, la Stella del Golfo

Una presenza iconica e distintiva che l’ha resa la star più importante della scena artistica del Golfo. Una donna che ha saputo, attraverso una brillante carriera, trovare il giusto risultato all’equazione tra presenza costante, influenza e qualità: Huda Hussain, attrice e produttrice irachena risiede in Kuwait. Attaulmente, è considerata tra le attrici tv più richieste nei paesi del Golfo.

E’ nata da genitori iracheni il 20 agosto 1965 in Kuwait. La sua carriera artistica ha avuto inizio quando aveva solo quattro anni, quando apparve nel programma radiofonico Nawader Juha e partecipò alla produzione di Mama Anisa. Il suo primo ruolo teatrale arrivò con la produzione Nora del gruppo di teatro arabo, diretto da Fouad Al Shatti. 

Il successo di questa esperienza l’ha portata ad ottenere altre parti, tra cui il ruolo di Sindabad in un adattamento arabo di “Alice nel Paese delle Meraviglie” e “Cenerentola”. Ha, anche, prodotto lo spettacolo musicale “Laila” e “Il Nilo”, scritto da Abdullatif Al Bannai. Nonostante le difficoltà, Huda ha continuato i suoi studi e ha conseguito una laurea in letteratura inglese all’Università Araba del Kuwait.

La celebre star, negli ultimi anni, ha partecipato a più di una serie tv all’anno: nel 2022, si è vista nelle serie “Sitt El Hassan”, “Il ritorno di mia zia” e “Da Haram Street a”; mentre nel 2021 era presente in ben tre serie televisive. In tutte le produzioni è riuscita a lasciare il segno, e in ciascuna opera è diventata oggetto di ammirazione e apprezzamento da parte del pubblico, oltre a suscitate grande scalpore e discussioni a causa dei temi trattati.

Negli ultimi anni, ha mosso passi coraggiosi cimentandosi in diversi generi televisivi e teatrali, tra drammatico, fantasie e horror, come ad esempio lo spettacolo “Il secondo piano”, considerato una delle opere appartenenti al teatro dell’orrore.

Huda Hussain è stata premiata più volte, per i successi raggiunti a vari livelli e in diversi campi, confermando la sua versatilità, talento, esperienza e popolarità, che l’hanno resa una figura di spicco nell’industria dell’intrattenimento nel Golfo, così come nel mondo arabo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
RSS
Instagram