Egitto: scoperta una mummia di 4mila anni fa

L’Egitto non smette mai di stupire e regala al mondo continui gioielli archeologi. Questa volta, il regalo che fa al mondo è una mummia di 4000 anni ricoperta d’oro, “una delle più antiche e meglio conservate in Egitto.

Il Ministero dei Beni Culturali egiziano, infatti, qualche giorno fa, ha rivelato la scoperta di quattro tombe destinate ad alte cariche del regno egizio e di una mummia di più di 4000 anni a Saqqara, vicino alla capitale. Tempo fa, inoltre, la zona è stata già soggetta a ritrovamenti importanti in scavi archeologici che hanno riportato alla luce reperti di 2000 anni prima della nascita di Cristo.

Un uomo siede all’entrata di una delle tombe scoperte a Saqqara (Keystone)

Dagli scavi sono emerse nuove tombe nella necropoli di Saqqara. La loro struttura è semplice: consistono in cavità profonde con decorazioni colorate raffiguranti scene di vita quotidiana. Le strutture funerarie rinvenute erano destinate alle alte cariche dell’amministrazione dell’antico Egitto. Gli archeologi hanno appurato che si trattasse dell’ultima dimora di due grandi sacerdoti, un giudice e un custode dei segreti del re.

E a 15 metri sotto terra la scoperta più grande: un sarcofago in calcare “nell’esatto stato in cui l’hanno lasciato 4300 anni fa gli Egiziani dell’antichità”, ha spiegato alla stampa il famoso archeologo egiziano Zahi Hawass.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial