Assala riapre la “Scatola” della nostalgia

La scatola della memoria dei ricordi d’infanzia, la nostalgia del passato, i primi amori. Sono gli ingredienti magici che hanno stregato il pubblico arabo. 

“Sandooq” (“Scatola”) è l’ultimo brano della cantate siriana Assala Nassri, pubblicato nel canale YouTube ufficiale, e fa parte del suo album “Lehekt nafssi” (“Mi sono ripreso”).

Nel nuovo brano Assala, torna, dopo diversi anni, a cantare in dialetto damascena. La canzone ha un testo molto delicato e romantico pieno d’amore e nostalgia, ed è stata scritta dal talentoso Rami Koussa. La musica e l’arrangiamento, invece, sono di Yazan Al Sabbagh.

Videoclip ▶️

Nel videoclip, diretto dal regista Hassan Ghaddar, la cantante riapre la scatola dei suoi ricordi che contiene, assieme alle caramelle, vecchie fotografie e lettere. Il tutto fa riemergere il ricordo della sua famiglia e del suo defunto padre, il musicista Mustafa Nassri. Nel video il padre si aggira nella vecchia casa, accompagnato da un coro di bambine.

Assala è una cantante siriana, nata il 15 maggio 1969 a Damasco. Ha iniziato la sua carriera musicale, a 14 anni, cantando con suo padre, Mustafa Nassri, compositore e cantante siriano molto noto. Assala ha debuttato, nel 1991, con la canzone egiziana “Law Tearafou” e – da allora – ha pubblicato numerosi album e singoli di successo, in vari stili musicali come il pop arabo e il tarab classico egiziano. Oggi è considerata la numero uno in Siria per la sua voce, per la sua tecnica ed esperienza. E’, anche, considerata una delle cantanti arabe più popolari di sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
RSS
Instagram