A Tangeri si gira un film su De Gaulle

Charles de Gaulle rivivrà in Marocco. Tangeri, infatti, è stata scelta per girare le scene del film francese che racconta la vita del generale, leader della resistenza francese contro l’occupazione nazista durante la seconda guerra mondiale.

Il film è basato sul libro dello storico britannico Julian T. Jackson, “De Gaulle: A certain idea of ​​France” e sarà diretto da Antonin Beaudry autore dell’eccellente “Le chant du loup” con François Civil e Omar Sy ed è interpretato da Simon Abkarian, nel ruolo del generale, insieme a Niels Schneider, Thierry Lermitte e Karim Leclos.

La storia del film, le cui riprese iniziarono nella capitale francese, con un budget di 50 milioni di euro, ruota attorno alla prima metà degli anni Quaranta del secolo scorso, periodo in cui de Gaulle divenne un eroe nazionale in Francia grazie alla sua leadership e il periodo della sua presenza a Londra, da dove guidò il movimento di resistenza francese e organizzò campagne militari contro le forze tedesche.

Il film ripercorre dunque la vita del generale, a partire dalla fuga dalla Francia caduta in mano tedesca, fino alla fondazione del movimento “Francia Libera” e all’organizzazione delle operazioni di resistenza, passando per il suo complesso rapporto con il primo ministro britannico Winston Churchill, fino al suo ruolo chiave nella liberazione della Francia dall’occupazione.

Tangeri e i suoi siti storici sono stati trasformati in una città algerina nei luoghi dove il generale è passato e ci ha vissuto. La pellicola può contare sulla presenza dei più famosi attori francesi e marocchini e su 65 comparse. 

Il regista ha scelto di girare le scene in “Via della Libertà” a Tangeri e nel souk “Al Makazine”, dove i cannoni della piazza sono stati spostati per la prima volta, ed è stato collocato un monumento che riproduce quello scolpito dallo scultore francese Paul Landowski nel Parco dell’Orologio Rosa di Algeri, dedicato ai soldati algerini e francesi uccisi nella prima guerra mondiale.

La città di Tangeri ha ospitato, nel tempo, le riprese di numerose opere cinematografiche internazionali, tra cui il film americano “High Wire Law” diretto da Tony Gilroy, “Jason Bourne”, “Inception”, “Spectre” e altre importanti produzioni.

Dopo le riprese a Parigi, in Normandia e in Marocco, il titolo finale di questo film in due parti non è ancora noto, così come la data di uscita nelle sale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial