Qatar 2022: vince l’Argentina trascinata da Messi. La Seleccion sul tetto del mondo dopo 36 anni.

Dopo 36 anni, l’Argentina rivince il mondiale. Lionel Messi ha trascinato la nazionale albiceleste sul tetto del mondo e lui è entrato nella leggenda. Il numero 10 della Seleccion ha scritto il suo nome nella storia del calcio mondiale e va a equiparare Diego Armando Maradona come uomo dei record: come il Pibe de Oro, infatti, sono suoi sei gol e il record di 26 presenze ai Mondiali. Da leader degli albiceleste, Lionel Messi, in Qatar 2022, è stato la punta di diamante della finale mondiale 2022 con la doppietta nella partita che lo ha portato a sollevare al cielo la Coppa più ambita da tutti i calciatori del piante. L’Argentina è campione del mondo, dopo aver battuto la Francia ai rigori, dopo una finale, finita 3-3, e definita – da molti – come “la più bella e la più spettacolare di sempre”.

I festeggiamenti dell’Argentina per la Coppa del Mondo di calcio

A 35 anni, Lionel Messi ha conquistato il suo primo titolo mondiale portando a tre quelli della nazionale argentina. Il primo è stato vinto in casa nel 1978 e il secondo – con il capitano Maradona nel 1986 – in Messico. Ora il viaggio di ritorno a casa, dal Qatar, sarà più lungo e con un bagaglio in più.

L’Argentina ha vinto i mondiali 2022, ma non solo. Emiliano Martinez è stato eletto miglior portiere, Enzo Fernandez è il miglior giovane. Mentre Messi si è portato a casa il premio di miglior giocatore di Qatar 2022.

Ma un altro numero 10 ha brillato in Qatar: il francese Kylian Mbappé è il vincitore della Scarpa d’oro, ed è il capocannoniere. Anche Mbappé è entrato di diritto nella storia dei Mondiali. Grazie ai tre gol in finale contro l’Argentina, l’attaccante francese è diventato il quinto giocatore a segnare in due finali. Mbappé, inoltre, è diventato il miglior marcatore di sempre nelle finali dei Mondiali e il secondo a siglare una tripletta in finale. Prima di lui solo l’inglese Geoff Hurst nel 1966.

Messi e Mbappe (foto Eurosport)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial