“Norah” il primo film Saudita al Festival di Cannes

Un passo importante e unico del cinema saudita: il lungometraggio “Norah” è stato selezionato per partecipare ufficialmente alla 77a edizione del Festival di Cannes, che si terrà dal 14 al 26 maggio. Il film rientra all’interno del Concorso “Un certain Regard” ed è, dunque. il primo film saudita che partecipa al prestigioso Festival.

La scelta del film saudita “Norah” – per partecipare al Festival di Cannes – è indicativo del grande boom che l’industria cinematografica sta vivendo in Arabia Saudita negli ultimi 5 anni, sia in termini di sale cinematografiche, che hanno raggiunto quota 65 (prima erano quasi inesistenti), sia per la crescita del numero di film prodotti nel Paese che aumenta ogni anno. Inoltre, sempre negli ultimi anno, è nato il Festival del Cinema del Mar Rosso che crea uno scambio artistico culturale, presenta i film sauditi e ne attira altri da vari paesi del mondo.

Il film di “Norah” è scritto, diretto e prodotto da Tawfiq Al Zaidi, e i coprotagonisti sono due celebri attori sauditi Abdullah Al Sadhan, Yaqoub Al Farhan e il nuovo volto cinematografico la giovane attrice Maria Bahrawi.

Gli eventi del film si svolgono in un remoto villaggio saudita negli anni ’90, dove Noura trascorre la maggior parte del suo tempo lontana dal mondo del villaggio. È una storia molto toccante che parte dall’incontro tra due persone che si ritrovano e scoprono dentro di loro la voce trainante della creatività e dell’arte. Gli eventi continuano quando Nader, il nuovo insegnante, arriva in uno sperduto villaggio e incontra Norah, una giovane donna coraggiosa, che lo ispira e risveglia il suo talento e la sua passione per l’arte. In cambio, Nader offre a “Norah” un mondo più ampio di possibilità fuori dal villaggio, e quest’ultima si rende conto che è il momento di lasciare il suo mondo, dopo aver scoperto che Nader non è solo un nuovo insegnante del villaggio, per trovare un posto dove può realizzare ed ottenere ciò che vuole. La loro relazione cambierà le loro vite per sempre.

Il film è stato presentato, in anteprima mondiale, durante la terza edizione del “Red Sea Film Festival” a Jeddah che si è tenuto nel dicembre 2023, dove ha vinto il premio per il miglior lungometraggio saudita di “Al Ula Film”. La sceneggiatura ha ricevuto un premio al Light Film Competition, organizzato dalla Saudi Film Authority, un’iniziativa lanciata dal Ministero della Cultura saudita per sostenere e incoraggiare la prossima generazione di registi sauditi.

“Norah” è il primo lungometraggio saudita ad essere girato interamente nella regione di Aiula, una regione di eccezionale bellezza naturale, all’interno di una piccola scuola. Tuttavia, il film non mostra nessuna delle aree archeologiche per la quale è famosa la regione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial