La Santa Pasqua in Medio Oriente.

La Settimana Santa è un momento di grande significato per i cristiani in tutto il mondo, e per il Medio Oriente in modo speciale.

Baghdad, Iraq
Aleppo, Siria
Rumeish, Libano

Nella regione, soprattutto nei paesi dove vivono le storiche comunità cristiane, di lunga tradizione, le celebrazioni pasquali assumono un significato particolare, dato il loro contesto storico e culturale.

Santuario di Harissa, Libano
Aleppo, Siria

Le celebrazioni della Settimana Santa – in diverse parti del Medio Oriente – che iniziano con la Processione della Domenica delle Palme e terminano con la messa pasquale, sono sempre molto seguite e partecipate, con tradizioni antichissime risalenti all’epoca delle prime comunità cristiane, tra Gerusalemme e Antiochia, capitale storica della Siria e sede dei Patriarchi delle Chiese orientali.

Via Crucis, Gerusalemme, Palestina
Gerusalemme, Palestina

I fedeli portano palme e rami d’ulivo, in processione seguendo il percorso che Gesù avrebbe fatto entrando a Gerusalemme, seguita dalle processioni del Giovedì Santo e il celebre giro delle sette chiese. La Via Crucis del Venerdì Santo, che segue le tappe della passione di Cristo, fino alla celebrazione della risurrezione di Cristo della domenica di Pasqua.

Aleppo, Siria
El Qlaiaa, Libano
Damasco, Siria


In tutto il Medio Oriente, la Settimana Santa è un momento di riflessione, preghiera e comunione per i cristiani, e nonostante i conflitti, le guerre e le difficoltà, la fede continua a essere viva e vibrante in questa regione, nella speranza di una risoluzione che porti pace, serenità e prosperità. 

Gaza, Palestina
Aleppo, Siria
Gerusalemme, Palestina

Leggi anche :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
RSS
Instagram