Il rock dei Massar Egbari atteso ad Amsterdam

Il gruppo rock egiziano Massar Egbari si esibirà in concerto ad Amsterdam. La data è da segnare nel calendario per i fans (ma non solo): è il prossimo 18 maggio ed è una tappa importante del loro tour estivo in Europa.

La nota band ha, da poco, tenuto un concerto nell’ambito del Carthage Days Music Festival, dove ha presentato una selezione di vecchie canzoni del proprio repertorio e nuove più famose. In quell’occasione sono stati eseguiti – dal vivo – anche due brani del loro ultimo album “Nuss El Hajat” (“Metà delle Cose”).

Massar Egbari sono un gruppo rock egiziano lanciato ufficialmente nel 2005 da Alessandria d’Egitto. Attualmente è considerato uno dei più importanti e storici gruppi musicali nel mondo arabo. La band è composta da quattro musicisti: Ayman Massoud (tastiere), Hany El Dakkak (chitarra e voce solista), Ahmed Hafez (basso) e Tamer Attallah (batteria) e Mahmoud Siam (chitarre), che si è unito alla band nel 2008. 

La caratteristica dei Massar Egbari è quella di proporre una sorta di musica egiziana alternativa, mescolando rock, jazz e blues con la musica orientale. “Massar Egbari” significa “Deviazione obbligatoria”, un nome scelto per far riflettere su come la società costringa le persone a pensare e vivere la propria vita in un certo modo. La band prende in giro le norme e le tendenze sociali tradizionali e si concentra principalmente sui problemi sociali.

I Massar Egbari nel loro percorso artistico, di più di 17 anni, hanno prodotto tre album, “Iqra al Khabar” (“Leggi la notizia”), “Taqqa wa Tqum” (“Cadi e ti rialzi”) e “El Album” (“L’album”). Tra i loro brani più importanti ci sono “Nihayyat al Hakawi” (“I finali delle storie”), “Chirophobia” e “Sabahak” “(“Una tua mattinata”). Recentemente hanno finito di registrare il loro quarto album.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial