Festival Internazionale del Teatro di Baghdad: “Il teatro illumina la vita”.

Si è, da poco, conclusa la terza edizione del Festival Internazionale del Teatro di Baghdad, che si è svolta all’insegna dello slogan “Perché il teatro illumina la vita”, con lo spettacolo ucraino “Caligola”, diretto da Alexander Kovshan, vincitore del premio per il miglior spettacolo teatrale completo.

Festival int. teatro di Baghdad, (foto da paginafacebook)

Il protagonista dello spettacolo, Maxim Sterlik, ha vinto il premio di miglior attore del festival.  Lo spettacolo tunisino Akher Marra (“L’ultima volta”), invece, si è aggiudicato ben tre premi: miglior regia, miglior sceneggiatura teatrale (Wafaa Taboubi) e migliore attrice (a Maryam Ben Hamida).

Festival int. teatro di Baghdad, (foto da facebook)

Il premio per la scenografia è andato a Tariq Al Rebeh per lo spettacolo marocchino “Sha Ta Ra” (“Bravura”); mentre, quello per la migliore performance di gruppo è stato assegnato allo spettacolo iracheno “Talqat Al Rahma” (“Colpo di grazia”), scritto e diretto da Muhammad Moayyad.

Il festival, andato in scena per nove serate, ha presentato più di 20 spettacoli arrivati da Iraq, Siria, Giordania, Palestina, Libia, Marocco, Tunisia, Algeria, Oman, Bahrain, Francia, Belgio, Iran, Ucraina, Russia, Francia e Belgio.

Festival int. teatro di Baghdad, (foto da facebook)

I premi del Festival sono stati annunciati durante la cerimonia di chiusura tenutasi al Teatro Nazionale di Baghdad. Durante la serata finale, inoltre, c’è stata l’esibizione musicale del National Ensemble for Iraqi Musical Heritage guidato dal Maestro Alaa Majid, dove sono stati premiati anche numerosi artisti iracheni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial