Arabia Saudita: Prima Biennale delle Arti Islamiche

Ha preso il via, qualche giorno fa, al prima Biennale delle Arti Islamiche in Arabia Saudita. E’ Gedda ad ospitarla dal 23 gennaio al 23 aprile 2023. Lo spazio espositivo si basa sulla concezione che tutto quello che viene esposto deve avere tanta luce, sia naturale (dalle ampie finestre) che artificiale (led) offerte dall’aeroporto della città saudita.

Attraverso 60 opere contemporanee si cerca di trovare un fino che possa mettere in contatto il passato, il presente e il futuro. In esposizione oltre 15 opere inedite e 280 manufatti sono in mostra al Western Hajj Terminal dell’aeroporto King Abdulaziz, vincitore del premio Aga Khan. A dare notizia della mostra e a curarla è la Diriyah Biennale Foundation, istituita nel 2020 dal ministero della Cultura saudita.

Il tema scelto per l’esposizione è “l’Awwal Bait” (“Prima Casa”), in riferimento alla sacra Ka’bah della Mecca. Oltre 60 artisti affermati ed emergenti provenienti da tutto il mondo avevano un unico obiettivo e l’hanno centrato: esaltare la bellezza e la diversità del mondo musulmano. In mostra anche oggetti storici finemente lavorati, originariamente collocati nella Moschea del Profeta a Medina e nella Moschea Masjid Al-Haram della Mecca. Sono 18 le istituzioni locali e internazionali, tra le quali l’Autorità dell’Haramain, il Museo Benaki di Atene e il Louvre di Parigi, che presenteranno pubblicamente i capolavori delle loro collezioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial